top of page

Emergency - Premio Teresa Sarti Strada 2023

Assadakah News Agency - Disegni e illustrazioni, testi, ma anche audio o video su storie di vita reale o di fantasia, che raccontino cosa vuol dire “scegliere”. È quanto viene richiesto ai bambini e agli adolescenti per la tredicesima edizione del Premio Teresa Sarti Strada di Energency dedicato agli studenti delle scuole primarie e secondarie di I grado di tutta Italia, che potranno esprimere la loro creatività in tanti modi diversi, collaborando con i loro compagni di classe e gli insegnanti, per spiegare il significato di una scelta.

Il bando dedicato a Teresa Sarti, co-fondatrice di Emergency insieme a Gino Strada e prima presidente della ONG fino al 2009, offre agli studenti di tutto il Paese la possibilità di partecipare con un elaborato grafico, scritto o audio-video. Per i 9 elaborati selezionati dalla giuria, 3 per ogni categoria, gli istituti scolastici riceveranno un premio per acquistare materiale didattico. La giuria potrebbe inoltre assegnare un premio speciale a uno dei lavori che si contraddistingua per espressività, tecnica e immediatezza. Per tutti la cerimonia di premiazione si terrà con un evento a fine maggio.

Da tredici anni il Premio Teresa Sarti Strada, promosso da Eergency insieme alla Fondazione Prosolidar-Onlus, intende stimolare l’interesse di bambini e ragazzi sulle tematiche sociali più attuali e urgenti, consentendo di approfondire i temi della pace, dell’uguaglianza, della giustizia sociale e della solidarietà attraverso un processo creativo di interpretazione, rielaborazione e riflessione. L’edizione del 2022 ha visto la partecipazione di 72 scuole primarie e 66 scuole secondarie di I grado, per un totale di 470 elaborati.

Nel 2023 sarà “la scelta” al centro del Premio, un tema complesso che si può analizzare da un punto di vista sia individuale che collettivo, la lente attraverso cui rendere consapevoli bambini e ragazzi di sé stessi e delle loro azioni nel mondo. Gli alunni potranno partecipare individualmente, in piccoli gruppi, con tutta la classe, e sarà anche possibile unirsi fra più classi e proporre un unico elaborato.

La possibilità di scelta concretizza il concetto astratto di libertà, come diceva il filosofo Jean-Paul Sartre “non può esserci libertà senza scelta”. Due citazioni presenti nel bando, una della scrittrice Joanne Rowling e una dello scrittore Deepak Chopra, saranno il punto di partenza da cui prendere spunto per sviluppare le proprie riflessioni personali.

I bambini delle scuole primarie potranno prendere parte al concorso con disegni o elaborati grafici che dovranno essere convertiti digitalmente nei formati JPG/JPEG o PDF.

I ragazzi delle scuole secondarie, invece, potranno partecipare con composizioni scritte di massimo 2.500 battute (spazi esclusi) in formato PDF. Gli alunni di entrambi gli ordini potranno scegliere di concorrere con elaborati multimediali (audio/video) in formato MP4 della lunghezza massima di 4 minuti. Ogni partecipante (singolo o in gruppo) potrà presentare un solo elaborato.

I lavori dovranno essere inviati entro le ore 14.00 del 28 aprile 2023 all’indirizzo email premioteresa@emergency.it. Le scuole selezionate riceveranno un buono da 800 euro da poter spendere nell’acquisto di materiale didattico. La lista dei vincitori sarà pubblicata il 12 maggio 2023 su www.emergency.it.

Comments


bottom of page