top of page

Afghanistan – Le ragazze del calcio femminile in salvo in Pakistan


Redazione Assadakah - La nazionale femminile giovanile dell’Afghanistan è riuscita a raggiungere il Pakistan. In totale 115 persone, tra atlete e familiari, hanno attraversato il confine di Torkham dopo che il governo ha rilasciato loro i visti umanitari d'emergenza per lasciare il Paese a seguito della presa di potere dei Talebani. La maggior parte della nazionale femminile dell'Afghanistan era già riuscita a fuggire nell'ultima settimana di agosto dopo un accordo con il governo australiano. La squadra giovanile, invece, non avendo regolari documenti e passaporti, non aveva ancora lasciato il territorio afghano. Da allora si erano nascoste per sfuggire ai taleban. L’iniziativa di portare le 32 calciatrici, comprese le loro famiglie in Pakistan è stata avviata dalla Ong Football for Peace che ha sede in Gran Bretagna, in collaborazione con il governo e la Federazione calcistica pakistana di Ashfaq Hussain Shah, che non è ancora riconosciuta dalla Fifa.

“Diamo il benvenuto alla squadra di calcio femminile dell'Afghanistan, sono arrivati al confine di Torkham dall'Afghanistan”, ha detto Fawad Chaudhry, ministro dell'informazione del Pakistan. La partenza fa parte di un più ampio esodo di intellettuali e figure pubbliche afghane, soprattutto donne, da quando i Talebani hanno preso il controllo del Paese.

Comments


bottom of page