top of page

Food for Gaza - Dall'Italia scanner per controllo aiuti

Assadakah News - Nell’ambito dell’iniziativa umanitaria del Governo Italiano “Food for Gaza”, lanciata l’11 marzo dal Vice Presidente del Consiglio dei Ministri e Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Antonio Tajani, si è svolta stamani a Larnaca (Cipro) la cerimonia di consegna alle autorità doganali cipriote di uno scanner di ultima generazione per agevolare il transito degli aiuti di emergenza verso Gaza.

“Quello di oggi è un altro importante tassello che si aggiunge al mosaico di azioni messe in atto dal Governo italiano per fornire un aiuto concreto alla popolazione civile di Gaza” ha commentato il Vicepresidente Tajani. “Grazie a una stretta sinergia tra diversi attori del Sistema Italia, del mondo imprenditoriale e di organismi multilaterali” ha proseguito Tajani “consegniamo alle autorità di Cipro un sistema di controllo che faciliterà e renderà più rapido il transito delle merci umanitarie verso Gaza”.

Lo scanner è stato messo a disposizione dall’Autorità Portuale di Gioia Tauro grazie al coordinamento con l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e il Dipartimento della Protezione Civile, che partecipano attivamente al centro umanitario per Gaza a Cipro. Lo scanner, trasportato a Cipro a titolo gratuito dalla compagnia di navigazione Grimaldi Lines, consentirà le verifiche sui prodotti umanitari che saranno inviati attraverso il “corridoio marittimo” da Cipro a Gaza. Il contributo dell’Agenzia delle Dogane prevede anche l’invio di tre squadre di formatori che assisteranno le autorità di Cipro nella messa in opera e gestione.

La cerimonia ha avuto luogo dopo il colloquio telefonico di venerdì scorso tra il Ministro Tajani e il suo omologo cipriota Constantinos Kombos, nel corso del quale era stata confermata la collaborazione tra Italia e Cipro tesa ad alleviare le sofferenze della popolazione civile nella Striscia di Gaza e a garantire pace e stabilità in tutto il bacino del Mediterraneo.

Oltre al World Food Program, sono parte dell’iniziativa Food for Gaza anche la FAO, la Federazione Internazionale delle Società di Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa, la Croce Rossa Italiana, e la Protezione Civile, oltre all’Agenzia delle Dogane e a altre realtà italiane.

Comments


bottom of page