top of page

Nagorno Karabakh – Comincia ritiro truppe russe

Assadakah News - l Cremlino ha confermato che le truppe russe hanno iniziato a ritirarsi dal Nagorno Karabakh, la regione contesa da Armenia e Azerbaigian conquistata nei mesi scorsi da Baku dopo una guerra lampo. "E' così", ha detto il portavoce della presidenza russa, Dmitry Peskov, all'agenzia di stampa Interfax, confermando le notizie sul ritiro dei militari russi, che sarebbero dovuti restare nella regione fino al novembre del 2025.

In base all'accordo sul cessate il fuoco tra Armenia e Azerbaigian del 2020, 1.960 soldati russi, centinaia di mezzi corazzati per il trasporto truppe e altre attrezzature militari erano stati dislocati nella regione, con un mandato per il mantenimento della pace almeno fino alla fine del 2025. Il contingente tuttavia non era intervenuto nei mesi scorsi, dopo l'operazione delle forze azere, che aveva portato alla conquista del Nagorno ed all'esodo di decine di migliaia di persone verso l'Armenia.

A dicembre, il generale Valery Gerasimov, capo dello Stato maggiore delle forze armate russe, aveva dichiarato che "il nostro contingente militare continua a svolgere compiti di garanzia della possibilità di costruire una vita pacifica e del ritorno dei residenti nella regione".

La notizia del ritiro arriva nel momento in cui è emerso un contrasto crescente tra l'Armenia e la Russia, sua alleata storica, con Erevan che ha congelato la sua adesione al blocco militare russo Csto prima di organizzare esercitazioni militari congiunte con gli Stati Uniti.

Comments


bottom of page