top of page

Oman - All’avanguardia per l’idrogeno verde


Assadakah News Agency - Il Sultanato dell’Oman procede a grandi passi sulla strada della decarbonizzazione, con accorgimenti all’avanguardia per evitare lo spreco dell’energia ricavata da fonti rinnovabili, soprattutto eolico e solare. In questo senso, la produzione di idrogeno è considerata una soluzione ideale, con il Green Energy Oman Project, per la conversione dell’energia eolica e solare in idrogeno verde, metanolo e ammoniaca. L’Oman ha appositamente concluso fondamentali accordi per la messa in opera di due progetti per la produzione di Green Hydrogen, per un valore stimato in oltre 10 miliardi di dollari per la realizzazione di due impianti, nella zona franca di Duqm, situata a circa 450 km a nord della capitale Muscat. Il primo sito, con un investimento previsto di 7 miliardi di dollari, avrà una capacità produttiva fino a 220mila tonnellate all’anno, grazie all'energia generata dai 5 GW degli impianti eolici e solari del Governatorato di Al Wusta. Lo scopo è principalmente lo sviluppo dell'esportazione in forma di ammoniaca. Il secondo accordo riguarda la realizzazione di un impianto per 50mila tonnellate di idrogeno all'anno.

Il Sultanato dell’Oman ha già annunciato una seconda asta per l'assegnazione di tre lotti di terreno nella zona del Dhofar, nel sud del Paese, per arrivare a una produzione annua totale di almeno 1 milione di tonnellate di idrogeno verde entro il 2030. La Oman National Energy Strategy mira a raggiungere il 30% di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili.

Comments


bottom of page