top of page

Armenia – La nuova stagione turistica

Roberto Roggero – Il Comitato del Turismo dell’Armenia si sta preparando per la stagione turistica. Il presidente in carica del Comitato Alfred Kocharyan ha dichiarato che è in fase di avanzato sviluppo una strategia di marketing, delineando direzioni e piani futuri. Sebbene siano impegnati in un lavoro attivo, devono essere flessibili in quanto tutti i programmi possono cambiare in qualsiasi momento condizionati dal coronavirus. “La pandemia non è ancora finita, quindi, dobbiamo tenerne conto. In ogni caso ci stiamo preparando per le stagioni turistiche, stiamo lavorando con i paesi da cui in questa fase sono possibili flussi turistici ”, ha detto.

In questo momento, ha affermato, la Russia è tra i paesi presi di mira da cui è possibile il flusso turistico: qui il Comitato prevede di attuare una serie di programmi di marketing. In particolare, il 16 marzo si apre a Mosca la fiera internazionale dei viaggi e del turismo MITT, a cui parteciperà anche l’Armenia. Il Comitato per il turismo sarà presente all’evento con più di 20 aziende turistiche durante le quali presenteranno le opportunità turistiche dell’Armenia con un ampio raggio.



“Incontrerò anche la mia controparte russa per discutere questioni relative al settore, per capire quali azioni possiamo intraprendere per garantire flussi turistici bilaterali. Stiamo progettando di invitare giornalisti, blogger dalla Russia in Armenia. L’obiettivo è sensibilizzare i russi ”, ha detto Alfred Kocharyan.

In linea con ciò, l’Armenia sta prendendo in considerazione anche altri mercati in cui la situazione del COVID-19 è simile a quella qui. Ad esempio l’Ucraina, che non richiede il test COVID-19 da parte dei turisti armeni, l’assicurazione per COVID-19 è sufficiente. Il Comitato del Turismo dell’Armenia sta elaborando proposte per presentarle al governo in modo che l’Armenia possa ospitare gli ucraini con le stesse condizioni.

“Anche l’Iran è allo studio. Vorrei precisare che ho avuto incontri anche in questa direzione, abbiamo in programma di ripristinare i flussi di terra. Posso anche citare i paesi arabi. Stiamo redigendo una proposta per ripristinare il regime dei visti in queste direzioni ”, ha detto, aggiungendo che stanno lavorando in parallelo con la situazione del coronavirus, dando priorità alla salute pubblica.



Il Comitato per il turismo sta anche sviluppando programmi per il turismo interno. In particolare, è prevista l’apertura di un’importante fiera del turismo a Yerevan a maggio, dove le province dell’Armenia saranno rappresentate in padiglioni separati. L’obiettivo è presentare al vasto pubblico il potenziale turistico delle province del paese. Alfred Kocharyan ha affermato che nel 2020 il settore turistico dell’Armenia ha registrato un calo di oltre l’80%, solo 375 turisti hanno visitato il paese. Ha evidenziato i programmi di risposta al coronavirus del governo e ha affermato che questi programmi sono in fase di revisione, si tengono discussioni e si prendono decisioni in base alla situazione.

Post recenti

Mostra tutti

Roma - Primo ministro palestinese in visita

Assadakah News - Il primo ministro e ministro degli Esteri dell'Autorità Nazionale Palestinese, Mohammad Mustafa, è in visita a Roma dove incontrerà il ministro degli Esteri Antonio Tajani, che ha dic

Comments


bottom of page