top of page

Armenia – Pashinyan chiama il Paese alla rinascita

Aggiornamento: 6 gen 2022


Assadakah Yerevan - Il primo ministro Nikol Pashinyan ha detto ai membri del governo che dovrebbero compiere tutti gli sforzi possibili affinché il 2022 sia un anno di "ascesa e rinascita" per l'Armenia.

"È chiaro che l'agenda e le conseguenze del dopoguerra si faranno sentire a lungo e dobbiamo costantemente, passo dopo passo, superare questa situazione e cercare di risolvere tutte le questioni nell'agenda esterna", ha affermato Pashinyan.

“La mia convinzione è la seguente, dobbiamo fare tutto ciò che è in nostro potere per trovare soluzioni in modo che le prossime generazioni e i governi non ereditino i problemi che si complicano continuamente, ma ereditino invece una situazione stabile, che è un presupposto fondamentale per garantire il futuro normale sviluppo del paese. D'altra parte questo non è facile, e per quanto sia alta la nostra volontà di assumerci la responsabilità di prendere decisioni, dobbiamo anche notare che prendere queste decisioni spesso non dipende da noi. Dobbiamo essere in grado di creare un processo così maturo che alla fine ci consenta di fissare la situazione e completare l'agenda dell'apertura di un'era di sviluppo pacifico per l'Armenia e la regione, di cui abbiamo dichiarato".

Comments


bottom of page