top of page

Egitto – Sceicco Al Nahyan in visita ufficiale

Assadakah Cairo - Sua Altezza lo sceicco Mohamed bin Zayed Al Nahyan, principe ereditario di Abu Dhabi e vice comandante supremo delle forze armate degli Emirati Arabi Uniti, è arrivato oggi a Sharm El Sheikh in visita fraterna in Egitto.

Il presidente dell'Egitto, Abdel Fattah El-Sisi, ha accolto lo sceicco Mohamed al suo arrivo all'aeroporto della città. Lo sceicco Mohamed è accompagnato da Sua Altezza Sheikh Hazza bin Zayed Al Nahyan, Vice Presidente del Consiglio Esecutivo di Abu Dhabi, Vice, Sua Altezza Sheikh Hamdan bin Mohamed bin Zayed Al Nahyan, Sheikh Mohammed bin Hamad bin Tahnoun Al Nahyan, Consigliere per gli Affari Speciali presso il Ministero degli Affari Presidenziali, Reem bint Ibrahim Al Hashemy, Ministro di Stato per la Cooperazione Internazionale, Ali bin Hammad Al Shamsi, Vice Segretario Generale del Consiglio Supremo di Sicurezza Nazionale, e Mohamed Mubarak Al Mazrouei, Sottosegretario della Corte di Abu Principe ereditario di Dhabi.

Durante l’incontro di Sharm El-Sheikh, i due leader hanno passato in rassegna questioni di interesse e gli ultimi sviluppi sulla scena regionale e internazionale, e hanno affermato l'importanza di rafforzare la solidarietà araba di fronte alle sfide comuni.

"L'Egitto è una pietra angolare della sicurezza araba e il suo ruolo fondamentale e i suoi sforzi sono ben apprezzati", ha affermato lo sceicco Mohamed, indicando l'entusiasmo degli Emirati Arabi Uniti nel mantenere canali costanti di cooperazione tra le due nazioni per promuovere i loro interessi comuni e raggiungere stabilità, sicurezza e pace nella regione. Ha espresso i suoi sinceri ringraziamenti al Presidente egiziano per la calorosa accoglienza e ospitalità ricevuta durante la visita.

Da parte sua, il presidente Abdel-Fattah El-Sisi ha accolto con favore la visita dello sceicco Mohamed, esprimendo il suo orgoglio per le relazioni di lunga data tra Emirati Arabi Uniti ed Egitto e per l'azione congiunta che li unisce nell'affrontare le sfide che affliggono la stabilità e la sicurezza regionale.

Al Sisi ha inoltre affermato la volontà dell'Egitto di rafforzare le relazioni con gli Emirati Arabi Uniti in vari campi e ha sottolineato l'importanza di aumentare gli incontri bilaterali per garantire un coordinamento costante sui rapidi sviluppi testimoniati dalla regione e dal mondo.

Al termine dell'incontro, hanno riaffermato la visione comune condivisa dai due Paesi su molti fascicoli e temi di interesse. Hanno sottolineato la necessità di continuare a rafforzare la cooperazione e il coordinamento tra Emirati e Egitto per consolidare l'azione araba congiunta, con Al-Sisi che sottolinea in questo contesto l'impegno incrollabile dell'Egitto nei confronti della sicurezza del Golfo e il suo rifiuto di qualsiasi tentativo di destabilizzarlo.

All'incontro hanno partecipato anche il maggiore generale Abbas Kamel, capo del servizio di intelligence generale egiziano, il maggiore generale Ahmed Ali, capo dell'ufficio del presidente e il portavoce presidenziale Bassam Rady.

Komentarze


bottom of page