top of page

Expo Dubai – L’arte di Roberto Bolle

Assadakah Roma News - Non solo il maestoso David di Michelangelo, ma anche Roberto Bolle, Mahmood e poi anche Paolo Fresu, Gianna Nannini, Vinicio Capossela. Il Padiglione Italia all'Expo di Dubai, guidato dal commissario generale Paolo Glisenti e il cui motto è “La bellezza unisce”, ha appena festeggiato il milione di visitatori e per il mese di marzo annuncia un gran finale tutto ispirato alla Bellezza italiana. In calendario le stelle della danza, della musica e dello sport che suggelleranno i mesi dedicati ancora una volta a far ammirare e apprezzare la nostra cultura in tutto il mondo.

Ad aprire letteralmente le danze il 2 marzo sarà la star della Scala con il suo spettacolo "Roberto Bolle and Friends", galà promosso dal Ministero degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale. Un grande evento anche il giorno successivo con il concerto di Mahmood, il due volte vincitore del Festival di Sanremo. "L'Italia mondiale dello Sport" sarà invece la protagonista degli eventi del 3, 4 e 5 marzo. Paolo Fresu e gli Artisti di Tuk Music si esibiranno il 4 e 5 marzo, mentre il 13 marzo tornerà a Dubai Vinicio Capossela in concerto. Il 23 marzo musica sarà ancora protagonista con i concerti di Gianna Nannini e dell'Orchestra Nazionale Barocca e, infine, doppio appuntamento per i 100 Cellos di Enrico Mellozzi e Giovanni Sollima il 25 e 26 marzo.

Un cartellone straordinario per confermare l'eccezionale qualità della presenza italiana a Dubai che era chiamata a confermare il successo planetario dell'Expo a Milano del 2015. E, visti i numeri, si può dire che l'impresa è alla fine riuscita. Perché non solo sono stati un milione i visitatori che hanno varcato le porte del nostro Padiglione, ma dal primo ottobre a oggi altri 10 milioni di utenti virtuali sono stati raggiunti con centinaia di attività e dirette streaming organizzate attraverso social media, sito web e le community online. Tanto da farne, tra i 190 padiglioni nazionali presenti a Dubai, il più citato sui media online di tutto il mondo dopo quello Usa. Una grande soddisfazione visto che le tre parole chiave dell'Expo, Sostenibilità, Mobilità e Opportunità sono indubbiamente le grandi sfide che aspettano il nostro Paese e l'intero Pianeta. E, infatti, si legge in una nota, "tra i protagonisti dell'Esposizione universale, l'Italia è stata come sempre capace di stupire visitatori ed esperti grazie a un mix di innovazione e sostenibilità". Al Padiglione Italia, infatti, è stato assegnato il premio come miglior progetto imprenditoriale durante i prestigiosi Construction Innovation Awards negli Emirati Arabi Uniti. Sulla base dell'analisi delle transazioni e-commerce e Pos attraverso la sua rete di pagamenti digitali a Expo Dubai, la piattaforma ufficiale Network International ha rilevato come in termini di spesa pro capite, il Padiglione Italia che ospita nei suoi spazi la caffetteria Solar Coffee Garden di Lavazza e "Il Ristorante - Niko Romito" di Bulgari, abbia registrato il dato più alto, seguito da quelli di Germania, Giappone, Spagna e Thailandia. Uno spazio non solo espositivo dunque, ma che vuole rappresentare il migliore ingegno italiano.

留言


bottom of page