top of page

Roma - Assadakah con Issam Al Halabi e Francesco Terrone

Aggiornamento: 16 set 2023


Assadakah News Agency - Un incontro importante, per una occasione importante. E’ avvenuto il 14 settembre, fra i rappresentanti della associazione italo-araba Assadakah, guidati dal responsabile delle relazioni internazionali Talal Khrais; da Issam Al Halabi, responsabile Affari Umanitari e la Diaspora per la Palestina, in Italia per una visita di tre giorni; e da Francesco Terrone, presidente nonché fondatore della omonima associazione benefica e filantropica, e certamente ben noto non solo come ingegnere, ma soprattutto come fine culture dell’arte poetica, della letteratura e delle arti in genere. Hassam Al Halabi ha incontrato i rappresentanti di altre istituzioni e associazioni della società civile italiana, spiegando in dettaglio la difficile situazione in cui versano i palestinesi sia in Palestina che nella Diaspora.

Assadakah ha onorato l'ospite con un pranzo alla Stampa Estera, alla presenza della signora Hajjah Zeinab Ismail, presidente del Consiglio di Amministrazione della Moschea al Huda; dell’ambasciatore internazionale di Pace, Hussein Ghamlouche; e Mohamed Youssef Marino Serafini, membro di Assadakah.

Erano presenti anche il vice segretario di Welcome Association Italy (WAI) Carlo Palumbo, accompagnato da Laila khrais, responsabile per la comunicazione. Talal Khrais ha poi portato a Issam Al Halabi, il saluto del presidente di Assadakah, Raul Pradetto, e del segretario generale, Franco Abdulkader Omeich.

In questi giorni, Issam ha avuto occasione di illustrare la sofferenza del popolo palestinese, ricordando ciò che è stato pubblicato di recente su “The Guardian”, ossia che ai palestinesi nelle zone occupate si applicano delle leggi che ricordano molto l’Apartheid vissuta in Sudafrica. Va sottolineato che questa presa di posizione nel The Guardian da parte di Tamir Pardo, ex capo dei servizi segreti del Mossad, ricalca quella di molti cittadini israeliti, stanchi dell’oppressione esercitata sui palestinesi, un’oppressione che è stata vissuta anche da Issam Al Halabi.

コメント


bottom of page