top of page

Vaticano - Si conclude la visita di Re Abdallah di Giordania

Assadakah News – Con l’incontro fra Abdallah II di Giordania e il pontefice, Papa Francesco, si conclude la visita di Stato del sovrano del Regno Hashemita in Italia, che proseguirà per Washington. Anche al papa, Re Abdallah ha riaffermato l'impegno della Giordania a svolgere il proprio ruolo religioso e storico, nella salvaguardia dei luoghi santi islamici e cristiani a Gerusalemme, sotto custodia di Amman. Nell'incontro tenutosi nella Città del Vaticano, Re Abdallah ha sottolineato la necessità di fermare la violenza dei coloni israeliani contro i palestinesi a Gerusalemme, così come in Cisgiordania, mettendo in guardia contro le conseguenze delle continue violazioni dei luoghi santi.

Durante l'incontro, a cui ha partecipato Sua Altezza Reale il Principe Ghazi bin Muhammad, principale consigliere per gli affari religiosi e culturali e inviato personale, il Re ha espresso l'impegno della Giordania a salvaguardare i luoghi santi cristiani, in particolare il luogo del Battesimo di Cristo (Betania), sulla riva orientale del fiume Giordano.

Le discussioni hanno riguardato anche i pericolosi sviluppi a Gaza, con re Abdallah che ha sottolineato la necessità di porre immediatamente fine alla catastrofe umanitaria, e imporre un cessate il fuoco duraturo, garantendo al contempo la consegna di aiuti sufficienti con tutti i mezzi possibili e senza alcun ostacolo o ritardo.

Il sovrano giordano ha invitato la comunità internazionale a mantenere il sostegno all'UNRWA per consentirle di fornire servizi umanitari in conformità con il suo mandato delle Nazioni Unite, e ha ribadito che l'unico modo per raggiungere una pace giusta e globale è attraverso la soluzione dei due Stati che garantisca la creazione di uno Stato palestinese indipendente sulla linea del 4 giugno 1967 con Gerusalemme Est come capitale.

Comentarios


bottom of page