top of page

Yemen - Tribunale Houthi: condanna a morte per Fatma

Assadakah News Agency - Non sono purtroppo positive le notizie che giungono da Sanaa, capitale dello Yemen sotto il controllo delle milizie ribelli Houthi, il cui tribunale speciale ha emesso oggi la condanna a morte per la giovane Fatma al-Arwali, attivista per i diritti delle donne, già responsabile della delegazione yemenita del Consiglio delle Donne presso la Lega Araba.

I miliziani Houthi hanno arrestato Fatma il 13 agosto 2022, dopo averla fermata a un posto di blocco nel governatorato di Ta’iz. Per settimane si sono perse le tracce, i familiari l’hanno cercata dovunque, finché hanno avuto la notizia che era tenuta in isolamento in un centro di detenzione dei servizi segreti.

Per oltre un anno, Fatma è stata tenuta segregata in una angusta stanza sottoterra, senza poter vedere la luce del sole. A nulla sono valse le ripetute richieste di vedere i figli e durante le udienze del processo, se così si può definire, l’avvocato difensore che ha chiesto di consultare gli atti è stato bruscamente zittito ed espulso dall’aula.

Le organizzazioni internazionali per i diritti umani e la società civile dello Yemen chiedono che la condanna sia annullata.

Comentários


bottom of page