top of page

Armenia – La ripresa dell’economia

Assadakah Yerevan - Gli sforzi compiuti dagli uomini d'affari armeni lo scorso anno hanno contribuito in modo significativo alla ripresa dell'economia, dopo la profonda depressione del 2020, come ha dichiarato ai colleghi di ArmenPress il coordinatore dell'Eurasian Expert Club e analista politico Aram Safaryan in una conferenza stampa, presentando i risultati della ricerca dell'Eurasian Expert Club sull'economia armena.

L'Expert Club, con l'aiuto dei suoi principali economisti, ha presentato un nuovo, il settimo studio sull'economia armena nel contesto dell'adesione dell'Armenia all'Unione economica eurasiatica (EEU). In particolare, il professor Tatul Manaseryan, ha scoperto che dopo un grave calo dell'8% nel 2020, l'economia armena sta mostrando segni di ripresa.

Secondo il coordinatore del Club Aram Safaryan, Manaseryan individua 4 fattori principali che hanno contribuito alla crescita economica del 5,8% nel 2021. Il primo di questi sono gli sforzi dell'imprenditore armeno.

"Gli uomini d'affari armeni hanno compiuto sforzi indescrivibili per correggere la situazione dopo la recessione economica dell'8% nel 2020, per registrare una crescita, fornendo così un enorme vantaggio morale e finanziario al nostro Paese. Ecco perché vorremmo esprimere le nostre parole di elogio ai rappresentanti del settore imprenditoriale armeno, che producono principalmente prodotti finiti e li esportano all'estero. Questo è davvero un coraggio", ha sottolineato il coordinatore dell'Eurasian Expert Club.

Il secondo fattore importante è stato il divieto di importazione di merci dalla Turchia nel 2021, che ha stimolato lo sviluppo di prodotti locali in sostituzione delle importazioni.

"Quell'anno è bastato ai produttori locali, che hanno sostituito l'importazione, per respirare e provare a stare in piedi da soli. Hai anche notato molti piccoli e grandi articoli per la casa nei negozi, che hanno iniziato a essere prodotti in Armenia quando il consumatore armeno ha avuto l'opportunità di acquistare prodotti locali invece di quelli importati dalla Turchia", afferma Aram Safaryan.

Il terzo fattore che contribuisce alla crescita economica, secondo lo studio economico, è l'adesione dell'Armenia all'EEU e il quarto è stata la rimozione di molte restrizioni avviate dal governo, introdotte nel 2020 per combattere il coronavirus.

留言


bottom of page