top of page

Egitto - La scoperta del secolo nella piramide di Cheope

Assadakah Cairo - Il Ministero delle Antichità egiziano e il team del progetto Scan Pyramids hanno annunciato di aver scoperto la presenza di un corridoio nella piramide di Cheope, che potrebbe condurre alla camera funeraria del faraone, fino ad ora un mistero, e alla sua mummia, che non è stata ancora ritrovata.

L'archeologo egiziano Zahi Hawass, nel corso di una conferenza stampa a Il Cairo in cui è stata svelata la scoperta, ha spiegato che il corridoio è un tunnel a forma di V rovesciata lungo 9 metri e largo 2,10 metri e che si trova dietro l'entrata principale.

Secondo il Ministero dell'Antichità egiziano, questa potrebbe essere davvero la scoperta del secolo. Nell'immagine, la collocazione del corridoio all'interno della piramide di Cheope, così come mostrata durante il corso della conferenza stampa. Hany Helal, coordinatore e manager del progetto Scan Pyramids, spiega che il corridoio è posizionato sul lato nord della costruzione e che la cavità è stata filmata grazie all'utilizzo di una sonda giapponese introdotta in una fessura di pochi millimetri.

La presenza del corridoio che è stato scoperto all'interno della piramide di Cheope, a Giza, è anch'esso un mistero la cui risoluzione potrebbe consentire di svelare ulteriori segreti di quella che è nota anche come la Grande Piramide. Helal ha detto ai giornalisti presenti in conferenza stampa di non chiedere come mai il corridoio fosse lì perché al momento questo dettaglio non sarebbe noto neppure agli archeologi.

Fra gli altri dettagli svelati finora da Helal, il fatto che il corridoio non sembra essere stato terminato. Questo "vuoto" era stato in realtà individuato da Scan Pyramids nel 2016 ed era noto agli esperti come "Sp-Ncf" (Scanpyramids North Face Corridor). Soltanto oggi, però, ne sono stati rivelate le dimensioni, la forma e la collocazione.

bottom of page