top of page

Libano – Presidente Aoun su forniture energetiche e confini meridionali

Assadakah Beirut - Il presidente della Repubblica, il generale Michel Aoun, ha sottolineato che il viaggio intrapreso dal ministro dell'Energia, Walid Fayyad, in Egitto e in Iraq, è stato positivo nelle questioni discusse sull'uso di gas e petrolio per fornire al Libano più ore di elettricità.

In un'intervista a OTV, il Presidente ha sottolineato che le demarcazioni dei confini marittimi meridionali finiranno presto e la soluzione sarà nell'interesse del Libano e soddisferà tutti. “Siamo vicini a un'intesa con gli americani che stanno mediando tra Libano e Israele” ha confermato il presidente Aoun.

A proposito della visita del ministro dell'Energia in Egitto e in Iraq per discutere dell'importazione di gas e petrolio in Libano per produrre energia, oltre che per la demarcazione dei confini marittimi meridionali, il Presidente APun ha dichiarato: “Dobbiamo separare la questione dei confini e la missione intrapresa dal Ministro dell'Energia. Nella seconda questione, le operazioni che le parti dovevano compiere dovevano essere portate a termine, e tale questione ha reso necessaria la visita del ministro in Egitto e in Iraq. Grazie a Dio, i risultati sono positivi. Per maggiori dettagli è possibile chiedere al ministro dell'Energia Sulla questione della demarcazione del confine, finiremo presto, a Dio piacendo. Non c'è molto tempo per finire questa faccenda. Una soluzione è a beneficio di tutti. Disegniamo i confini. In una questione del genere, le due parti devono accontentarsi della soluzione, e nessuna parte domina sull'altra Penso che raggiungeremo una soluzione che soddisfi tutti”.

Comments


bottom of page