top of page

Roma - Tajani incontra ministro dell’Economia saudita

Assadakah News - Un colloquio di fondamentale importanza, che rinsalda la cooperazione bilaterale fra Arabia Saudita e Italia. I rapporti commerciali sono stati infatti al centro dell’incontro fra il ministro degli Esteri Antonio Tajani e il ministro dell’Economia del Regno di Arabia, Faisal bin Fadel Al-Ibrahim.

Un dialogo pratico e fruttuoso per promuovere la pace e la stabilità in Medio Oriente e aumentare le esportazioni italiane verso l’Arabia Saudita, come h a dichiarato Tajani, che ha anche sottolineato l'importanza che il governo attribuisce alla situazione nella Striscia di Gaza, dove l'Italia sta lavorando anche come presidente del G7 per un cessate il fuoco che consentirà un immediato aumento degli aiuti umanitari alla popolazione palestinese e la liberazione degli ostaggi israeliani.

Tajani ha sottolineato che l'Italia è in prima linea nell'iniziativa “Food for Gaza” ed è pronta a prendere in considerazione l'invio di forze sotto l'egida delle Nazioni Unite in una missione simile al modello “UNIFIL” a guida araba, spiegando che il sostegno dell'Arabia Saudita calmare la regione è centrale e decisivo. Tajani ha espresso preoccupazione per la crisi del Mar Rosso e le sue ripercussioni sull’economia italiana, ribadendo il suo apprezzamento per l’impegno di Riyadh per la stabilità regionale.

Il ministro dell'Economia saudita ha sottolineato l'interesse per il lavoro concreto che l'Italia e l'Arabia Saudita possono intraprendere insieme nel quadro del Piano Mattei per raggiungere la stabilità nella regione, soprattutto in Africa.

L'Arabia Saudita è un partner di grande importanza per l'Italia, con il quale il governo ha voluto rafforzare il dialogo con lei a livello politico, esprimendo apprezzamento per il contributo di Riyadh agli Accordi di Roma e per progetti concreti sul terreno campo dell’immigrazione. Tajani ha affermato di aver proposto al ministro saudita di organizzare un nuovo business forum a Roma per facilitare le comunicazioni tra le imprese saudite e quelle italiane e dare maggiore slancio ai progetti comuni di crescita e sviluppo. Ha sottolineato che l’Italia ha una presenza di leadership molto forte in Arabia Saudita, con l’ambizione italiana che Roma diventi un partner illustre del Regno e lo sostenga nel percorso di diversificazione economica, sottolineando il ruolo delle aziende italiane in questo senso.

Il ministro Saudita ha espresso un forte interesse ad approfondire le prospettive di un’ampia cooperazione economica con l’Italia, soprattutto nei settori del commercio e degli investimenti, dello sviluppo industriale, della sicurezza alimentare, dell’istruzione, della ricerca, della logistica, dei trasporti e delle comunicazioni.

I due ministri hanno concordato di rafforzare la cooperazione nel settore universitario per aumentare il numero di studenti sauditi in Italia e di studenti italiani in Arabia Saudita e per facilitare le comunicazioni tra i centri di ricerca dei due Paesi.

Comments


bottom of page