top of page

Yemen - Colpita nave diretta in Italia

Assadakah News Agency - Un missile da crociera terrestre, lanciato dallo Yemen controllato dagli Houthi, ha colpito una nave cisterna, provocando un incendio ma nessuna vittima.

L'attacco alla petroliera Strinda, battente bandiera norvegese, è avvenuto intorno alle 22 di ieri, 12 dicembre (ora italiana), a circa 60 miglia a nord di Bab al-Mandab, lo stretto che congiunge Mar Rosso e Golfo di Aden. Il cacciatorpediniere USS-Mason era nelle vicinanze e ha prestato aiuto.

Gli Houthi hanno preso di mira la petroliera con un razzo dopo che l'equipaggio si è rifiutato di rispondere agli avvertimenti, ha riferito il portavoce militare Houthi, Yehia Sareea. Il portavoce ha aggiunto che il gruppo è riuscito a ostacolare il passaggio di diverse navi negli ultimi giorni agendo a sostegno dei palestinesi e ha promesso che gli Houthi continueranno a bloccare tutte le navi dirette ai porti israeliani finché Israele non consentirà l'ingresso di cibo e aiuti medici nella Striscia di Gaza. Gli Houthi sono di fatto entrati nel conflitto fra Israele e Hamas, dichiarando che avrebbero preso di mira tutte le navi dirette in Israele, indipendentemente dalla nazionalità, e hanno messo in guardia le compagnie di navigazione internazionali dal trattare con i porti israeliani. Non è immediatamente chiaro se la Strinda avesse legami con Israele o se fosse diretta verso un porto israeliano.

Il gruppo, che governa gran parte dello Yemen, afferma che i suoi attacchi sono una dimostrazione di sostegno ai palestinesi e ha promesso che continueranno fino a quando Israele non fermerà la sua offensiva sulla Striscia di Gaza.  La nave è in rotta verso l'Italia.

Commentaires


bottom of page