top of page

Egitto - Scoperta tomba del periodo greco-romano

Riham El Shazly - La missione archeologica diretta da Patrizia Piacentini, docente di Egittologia e Archeologia egiziana all'Università Statale di Milano, e da Abdelmoneim Said, direttore generale delle Antichità di Assuan e della Nubia. La scoperta è avvenuta nel corso di una lunga missione. una tomba di famiglia molto grande e precedentemente sconosciuta è stata scoperta e scavata ad Assuan.

Il team congiunto italo-egiziano lavora dal 2019 nell'area che circonda il Mausoleo dell'Aga Khan, sulla sponda occidentale di Assuan, dove si trovano oltre 300 tombe databili dal VI secolo a.C. al IV secolo d.C. La tomba denominata AGH032 risalente al periodo greco-romano, che, sebbene depredata in antichità, conserva ancora circa 20 mummie e molti materiali interessanti. La tomba era nascosta da una struttura rettangolare ben conservata che mostra importanti tracce di un misterioso incendio che ha interessato anche la sepoltura. Un'enorme discarica contenente ossa di animali (molto probabilmente di montone), frammenti di ceramica, tavole di offerte e lastre inscritte in geroglifici ricopriva la parete est della struttura, suggerendo un utilizzo della stessa come luogo votivo. Si tratta della prima struttura di questo tipo rinvenuta nella necropoli dell'Aga Khan.

Comments


bottom of page