top of page

Egitto – La Sfinge di Assuan


Redazione Assadakah – La Piana di Giza, in Egitto, è famosa in tutto il mondo per le piramidi e per la maestosa Sfinge, che però pare non essere unica nel suo genere.

Gli archeologi impegnati nell’area di ricerca presso il tempio di Kom Ombo, non lontano da Assuan, hanno fatto un ritrovamento decisamente importante: una sfinge in pietra arenaria, secondo quanto dichiarato dal ministero delle Antichità. Le rappresentazioni della Sfinge quindi sono attualmente tre, dopo il ritrovamento di una statua non lontano dal complesso archeologico di Luxor.

I primi rapporti del Ministero delle Antichità hanno suggerito che la Sfinge scoperta a Luxor è simile nel design alla ben nota Grande Sfinge di Giza: il corpo di leone e la testa di essere umano. La Grande Sfinge di Giza è considerata un’antica meraviglia non solo per dimensioni e design, ma per gli innumerevoli misteri che circondano questa antica struttura. Insieme alle tre piramidi, la Grande Sfinge, a circa 500 km dal luogo in cui è stata rinvenuta la nuova statua, è uno dei monumenti più emblematici dell’Egitto.

Mostafa Waziri, segretario generale del Supremo Consiglio delle Antichità d’Egitto, ha spiegato che il pezzo risale probabilmente alla dinastia tolemaica (305-30 a.C.), poiché la statua è stata trovata nel lato sud-est del tempio di Kom Ombo (costruito durante la dinastia dei Tolomei), nello stesso luogo dove due rilievi in ​​pietra arenaria del re Tolomeo V sono stati scoperti alcuni mesi fa.

Tolomeo V fu il quinto sovrano della dinastia, dal 204 al 181 a. C. ed ha ereditato il trono all’età di cinque anni, ma sotto una serie di reggenti, il regno rimase paralizzato. È interessante menzionare che la famosa Stele di Rosetta fu scolpita proprio durante il suo regno.

La scultura della sfinge scoperta al tempio di Kom Ombo riporta iscrizioni geroglifiche e demotiche ed è già stata trasportata al Museo Nazionale della Civiltà Egiziana a Fustat, dove sarà attentamente studiata e restaurata dalla missione archeologica per ottenere maggiori informazioni sulla sua origine. Dopo un accurato restauro e analisi tecniche, la Sfinge sarà esposta al pubblico.



Komentáře


bottom of page