top of page

Egitto – Trovata la Sfinge che sorride


Assadakah Cairo - Ha le sembianze di un imperatore romano, ma è stata trovata nel sito archeologico di Dendera, a sud del Cairo, dai ricercatori dell’università di Ain Shams. Una statua di sfinge che il responsabile della missione, Mamdouh El Damaty, già ministro delle Antichità, ha localizzato nel complesso del campo votivo dedicato al dio Hator.

La struttura, in pietra calcarea e malta, è composta da due livelli. In quello inferiore, che contiene una grande vasca per la raccolta dell'acqua di epoca bizantina, è stata trovata la sfinge, definita con il Nemes, nome dato al copricapo indossato dai faraoni per simboleggiare il loro potere, e sopra la fronte un Uraeus, una decorazione a forma di serpente usata come simbolo di sovranità. Secondo i primi studi, potrebbe rappresentare l’imperatore Claudio, il suo volto presenta tratti reali raffigurati in modo molto preciso, ha dichiarato El Damaty.

bottom of page