top of page

Giordania – Insediato nuovo Nunzio Apostolico

Assadakah News Agency - Papa Francesco ha nominato come nunzio apostolico in Giordania monsignor Giovanni Pietro Dal Toso, arcivescovo titolare di Foraziana. Il presule era fino allo scorso 3 dicembre segretario aggiunto del Dicastero per l’Evangelizzazione con incarico di presidente delle Pontificie Opere Missionarie (Pom). La Nunziatura apostolica della Giordania è stata istituita il 6 aprile 1994 con la lettera apostolica Quo plenius confirmentur di Papa Giovanni Paolo II. La carica era vacante dal 2019, da dopo il trasferimento di monsignor Alberto Ortega Martín alla Rappresentanza pontificia del Cile. Il nunzio in Giordania era finora anche rappresentante pontificio in Iraq con residenza a Baghdad. Dal Toso avrà invece residenza ad Amman, mentre l'attuale nunzio a Baghdad è dal maggio 2020 l'arcivescovo sloveno Mitja Leskovar.

Nato a Vicenza e cresciuto a Laives, in provincia di Bolzano, il presule ha frequentato il seminario maggiore di Bressanone, per poi laurearsi in teologia all'Università di Innsbruck. Ordinato sacerdote nel 1989, ha conseguito il dottorato in filosofia alla Pontificia Università Gregoriana e la laurea in diritto canonico alla Lateranense. Ha iniziato il suo servizio presso la Curia romana nel 1996 dopo la nomina di officiale del Pontificio consiglio "Cor Unum", poi accorpato nel Dicastero per il Servizio dello Sviluppo umano integrale. Nel 2004 è stato nominato sotto-segretario sempre di "Cor Unum". Dal 22 giugno 2010 alla soppressione del Dicastero, il 1º gennaio 2017, ha ricoperto la carica di segretario. Dal 18 al 23 gennaio 2017 è stato inviato da Papa Francesco a visitare Aleppo, in Siria. Il 9 novembre 2017 è stato nominato arcivescovo, titolo personale, titolare di Foraziana, segretario aggiunto della Congregazione per l'evangelizzazione dei popoli e presidente delle Pontificie Opere Missionarie. Ha ricevuto l'ordinazione episcopale il successivo 16 dicembre per l'imposizione delle mani del cardinale Fernando Filoni.

Comments


bottom of page