top of page

Libia - Ambasciatore Alberini: “Insieme per le sfide comuni”

Assadakah News - “Italia e Libia lavorano unite nelle sfide comuni, per sicurezza, crescita economica, lotta all'immigrazione clandestina, sviluppo agricolo, industriale, culturale e archeologico”. E' quanto dichiarato dall'ambasciatore d'Italia a Tripoli, Gianluca Alberini, in occasione della cerimonia per la Festa della Repubblica, a cui hanno partecipato numerosi ministri del Governo di Unità Nazionale e il presidente dell'Alto Consiglio di Stato libico.

"L'ambasciata d'Italia lavora intensamente per promuovere un partenariato sempre più profondo, basato sull'amicizia, la collaborazione e il mutuo beneficio. Sono questi i principi che hanno segnato la recente visita in Libia del presidente del Consiglio Giorgia Meloni, la seconda dall'inizio del suo governo", ha aggiunto Alberini, ricordando che l'Italia sta lanciando iniziative nei settori dell'università e della ricerca, della salute, dello sport e dell'industria.

Nel suo intervento, il diplomatico ha ricordato alcuni dei successi dell'azione dell'Italia in Libia, come la riattivazione dei voli diretti dall'autunno scorso, il rilascio della stragrande maggioranza dei visti Schengen, oltre il 60%.

Alberini ha anche ricordato gli importanti investimenti di Eni e il ritorno delle imprese italiane, oltre alle circa 100 borse di studio messe a disposizione di studenti libici. "Tutto questo ci permette di essere il primo partner commerciale", ha aggiunto.

L'ambasciatore Alberini ha poi ribadito il "cordoglio per la terribile tragedia di Derna", in occasione della quale l'Italia è stata fra i primi Paesi a intervenire a favore della popolazione con soccorsi aerei e via nave". Infine, Alberini ha affrontato il tema della situazione interna in Libia: "Trovarci qui insieme è segno tangibile del graduale affermarsi della pace e della stabilità in Libia. Auspico che con il sostegno dell'ONU siano intensificati gli sforzi per ristabilire fiducia, comprensione reciproca e una piena riconciliazione tra tutte le parti per pervenire all'obiettivo generale delle elezioni". Alberini ha concluso: "Come Paese amico e vicino, l'Italia ha a cuore una Libia unificata e prospera, capace di riprendere pienamente il ruolo che le spetta nella comunità delle nazioni e del Mediterraneo. L'Italia continuerà a operare in tal senso".

コメント


bottom of page