top of page

Libano – Presidente Aoun esprime sdegno per violenza israeliana

Assadakah Beirut - Il presidente della Repubblica, Michel Aoun, ha condannato fermamente l'invasione della moschea di Al-Aqsa da parte delle forze di occupazione israeliane e i continui attacchi ai cittadini, in particolare palestinesi.

Il presidente ha osservato che gli attacchi sistematici delle forze di occupazione israeliane alla santità dei luoghi di preghiera a Gerusalemme non cambieranno l'identità della Città Santa e che questi attacchi richiedono piuttosto una decisa azione internazionale.

Il presidente Aoun ha anche espresso la sua solidarietà ai gerosolimitani e ai palestinesi che con la loro fermezza si oppongono ai tentativi di giudaizzare Al-Aqsa, in flagrante violazione delle leggi e dei patti internazionali.

Nella giornata di ieri, il presidente libanese ha incontrato il ministro della Difesa Nazionale, Maurice Sleem, con il quale ha discusso la situazione della sicurezza e le esigenze delle istituzioni affiliate al Ministero della Difesa. L'incontro ha anche affrontato le misure adottate per mettere in sicurezza la linea di trasporto del gas nel nord alla luce del dibattito svoltosi in seno al comitato ministeriale presieduto dal ministro Sleem.

Il presidente Aoun ha ricevuto anche il deputato Edgar Traboulsi e ha discusso con lui della necessità di proteggere i depositi dei cittadini nelle banche, oltre alla situazione sociale e agli affari educativi.

Alla luce dei recenti sviluppi sono state deliberate anche le condizioni delle scuole, l'indagine sul crimine di bombardamento del porto di Beirut, la demarcazione dei confini marittimi meridionali e le elezioni parlamentari, oltre alla situazione nella regione.

Comments


bottom of page